Mi chiamo Livio e risiedo a Ghiare di Berceto in provincia di Parma. Circa quattro anni fa per aiutare un bambino nella sua crescita e farlo studiare, insieme a mia moglie, abbiamo fatto un’adozione a distanza con la Parrocchia di S. Antonio; una bella bambina di nome Florence dello Stato africano del Togo. È iniziato così un rapporto che mi ha portato nel 2003 alla decisione di recarmi in Togo per conoscere la piccola Florence e per rendermi conto personalmente di come vivevano le famiglie aiutate col contributo dell’adozione a distanza. Sono stato accolto e ospitato dalle suore che hanno la responsabilità dei bambini in adozione. Ho conosciuto la famiglia di Florence e molte altre. Ovunque entrassi, mi chiedevano di ringraziare la Parrocchia e tutte le famiglie che li stavano sostenendo I bambini mi fanno vedere orgogliosi quello che stavano facendo a scuola e che stavano usando i quaderni o altro materiale inviato da Salsomaggiore Terme. È indescrivibile quello che ho provato in quei giorni così intensi, ma soprattutto carichi di tante emozioni. Da allora, coinvolgendo amici e ed altre persone di mia conoscenza, nel mio piccolo, sono riuscito a spedire due container gremiti di materiale: dalla pasta che ci ha donato una ditta artigiana ai giochi per la Scuola Materna; dall’automobile al generatore di corrente, dalla cancelleria scolastica ai computer; dal tessuto ai banchi di scuola ecc. Anche quest’anno, come spero per i prossimi, mi sono recato in Togo e ogni volta ritorno “carico”, pieno di voglia di fare e aiutare.

BACK